Ottavia, l’esordio di Lorenzetti al Beppe Viola: “Emozionato ma determinato, ce la giocheremo con tutti”

Dopo le ottime prestazioni dello scorso anno, l’Ottavia del Presidente Andrea Braconi è pronta a tuffarsi nuovamente nell’avventura del Torneo Beppe Viola.

La compagine 2003, allenata da Daniele Lorenzetti, ha stupito tutti nel corso della regular season, una stagione sopra le righe che vede la formazione biancazzurra occupare il quinto posto nel Girone A del campionato Elite: “Da matricola non ci aspettavamo di disputare un campionato del genere – afferma il tecnico –  siamo soddisfattissimi per l’andamento di questa stagione.

L’obiettivo, ora, è quello di conquistare il quarto posto, ma essere in quinta posizione a 3 giornate dalla fine del campionato e fare anche meglio rispetto al girone di andata è già una vittoria”.

ottaviaL’Ottavia è stata inserita nel Girone H con Ostiamare, Civitavecchia e La Selcetta e disputerà le sue gare sul terreno amico dell’Ivo di Marco: “Lo scorso anno nel nostro girone c’era uno scoglio insormontabile come la Polisportiva Carso – ammette Lorenzetti – era impossibile passare il turno anche se abbiamo ben figurato con Rieti e Massimina.

Quest’ anno conosciamo 2 squadre su 3 in quanto militano nel nostro campionato, vietato sottovalutare La Selcetta anche perché sarà la prima formazione che incontreremo. L’Ostamare è sicuramente la squadra da battere, in campionato ci abbiamo pareggiato all’andata e vinto al ritorno e dunque nulla è impossibile .

Sarà complicato ma ci proveremo, ci teniamo a far bene soprattutto perché giochiamo in casa. Sfrutteremo i 3 prestiti per colmare i gap nei reparti nei quali siamo deficitari, se saremo bravi a mettere dentro 3 giocatori utili possiamo sperare nella qualificazione”.

Manca poco più di un mese all’inizio del torneo, come si sta preparando l’Ottavia? “A livello di rosa, ad oggi, non siamo lunghi, spesso e volentieri salgono diversi 2004 a darci una mano.

In allenamento non vedo l’impegno di inizio stagione – commenta laconico l’allenatore –  anche numericamente siamo calati parecchio. Abbiamo fatto bene in campionato anche non preparandoci benissimo, il mio lavoro da qui in poi sarà quello di far capire ai ragazzi l’importanza di essere la squadra di casa.

Per il resto, starà a noi tirar fuori tutte le nostre migliori caratteristiche: non siamo una squadra che gioca di fioretto, noi siamo un gruppo che fa della sostanza la sua arma principale, facciamo giocare male gli avversari e quando riusciamo a stare “sul pezzo” non temiamo nessuno, come dimostrato dai risultati ottenuti in campionato contro le big.

Non siamo degli schiacciasassi ma subiamo poco, questa è la nostra forza”.

Per Lorenzetti sarà l’esordio assoluto nel Beppe Viola, un’emozione fortissima che il tecnico biancazzurro è pronto a vivere: “L’ esordio lo vivrò in quanto tale, con tanta emozione e la determinazione a far bene.

Il Beppe Viola non è come il campionato, con 3 partite a disposizione non si può sbagliare: dobbiamo cercare di arrivare all’ultima gara contro l’Ostiamare nelle condizioni di giocarcela per il passaggio del turno.

Sarebbe un sogno riuscire a compiere questa impresa”. 

2018-04-13T15:58:51+00:00