Ottavia, il punto del presidente Andrea Braconi in vista del nuovo anno

Il numero uno tra bilanci e prospettive, dall’Eccellenza all’Under 14

Come tutti gli altri club del Lazio anche l’Ottavia tornerà in campo nel weekend dell’Epifania. In via delle Canossiane si è lavorato durante anche nel corso della sosta per farsi poi trovare pronti alla ripresa. Prima di rituffarsi però nell’arena è giusto fare un bilancio per quanto visto fin qui. A riavvolgere il nastro è il presidente azzurro Andrea Braconi, con un excursus che va dall’Eccellenza all’Under 14. “In Eccellenza abbiamo avuto un rendimento esaltante. I ragazzi sono stati bravissimi nel saper rimediare ad un periodo difficile incasellando cinque vittorie consecutive. Non dimentichiamoci che siamo neopromossi ed avere questo tipo di classifica a questo punto del campionato per noi è qualcosa di eccezionale. Il nostro obiettivo è quello di fare un bel campionato e lanciare qualche giovane. Direi che ci stiamo riuscendo, con grande compattezza di gruppo ed umiltà. La prossima sfida, contro il Morolo, sarà complicata e dunque dovremo essere attenti. Passiamo poi al primo serbatoio dell’Eccellenza, ossia l’Under 19. Questa è la nostra unica squadra che ha un “obbligo” di classifica. Abbiamo tutta l’intenzione di uscire dalla palude dei Provinciali e tornare nei regionali. Finora il lavoro sta dando i suoi frutti, ma dobbiamo mantenere alto il livello per potercela fare, ad iniziare dalla prossima sfida contro lo Sporting Sacrofano. Per l’Under 17 si tratta di un momento con un calendario un po’ particolare. La squadra ha l’obiettivo di salvarsi senza play out e finora è in regola con le aspettative. Sto seguendo poi da vicino lo svilupparsi della stagione dell’Under 16, una squadra che è in grosso credito con la fortuna. Sono in piena corsa per il loro obiettivo e lo scontro che è alle porte con il Montespaccato è uno di quelli da non sbagliare. L’Under 15 è invece una formazione un po’ altalenante. Ha segnato poco, ma è sempre uscita con l’onore delle armi dal campo. Vediamo se i nuovi innesti riusciranno a colmare quelle lacune che si erano palesate nel corso della stagione. Chiudiamo poi con l’Under 14, che ha sorpreso. Non tanto sul lato tecnico, ma su quello caratteriale, segno questo che Fulvimario, allenatore esordiente, ha lavorato molto bene sulla testa dei ragazzi. L’esempio lo si è avuto con la Perconti: dopo aver acciuffato un pari allo scadere hanno riportato subito la palla al centro, per vincerla, come poi hanno fatto. Bene, mi auguro che questo spirito li accompagni anche nel 2019”

Ufficio Stampa SSD Ottavia Calcio

www.ssdottavia.com

2019-01-05T14:23:09+00:00