Ottavia, Lorenzetti sul ritorno “Fare più di 18 punti”

Il tecnico è consapevole delle qualità del gruppo e si augura, anche grazie ai nuovi innesti, di poter avere un altro passo nelle seconde 15 stagionali

Inizia il girone di ritorno domani per l’Ottavia e l’ostacolo da superare è uno tra i più difficili. Gli azzurri di Daniele Lorenzetti dovranno vedersela con l’Urbetevere, squadra capolista insieme alla Vigor Perconti. All’andata i 2004 di via delle Canossiane misero in difficoltà il team di Barba, ma non riuscirono ad ottenere punti. Il tecnico si augura che la partita, ovviamente, possa avere un esito diverso, ma è consapevole di quanto possa essere difficile strappare punti ad una delle corazzate del girone “Noi arriviamo da un periodo non proprio positivo. Nelle ultime due del 2018 e nella prima del 2019 siamo andati incontro a tre sconfitte. Contro la Vigor Perconti non puoi permetterti di sbagliare i primi 20 minuti, contro il Civitavecchia ci si è messa anche la sfortuna, perché due autogol e due gol regalati cambiano l’indirizzo di qualsiasi match contro qualsiasi avversario ed anche contro il Trastevere potevamo avere un approccio migliore. Adesso ci attende una sfida davvero improba, con un avversario che è ferito dopo l’ultima settimana e per questo è anche più pericoloso. Ho letto l’intervento di Barba che ha fatto i complimenti alla nostra compagine e al sottoscritto. Ricambio in pieno, perché Pasquale è un allenatore che conosco e stimo. Sa far giocare le sue squadre e soprattutto sa dare una bella mentalità ai suoi. Nel complesso è tutta la società Urbetevere che è strutturata in maniera tale dal saper indirizzare i ragazzi verso campionati in cui possono vincerle tutte ogni anno. Noi dovremo cercare di impensierirli e cercare di uscire dal campo senza alcun rimorso, sapendo di aver dato tutto per cercare di ottenere dei punti. Se poi non dovessimo riuscirci ci rimboccheremo le maniche provando a farlo nella partita successiva. Contro una squadra come l’Urbetevere devi prestare sempre la massima attenzione, perché al primo errore paghi. La nostra squadra è stata costruita in prospettiva, a differenza loro. L’Urbetevere è una squadra creata per vincere subito, noi abbiamo tanti giocatori di qualità che devono però ancora esprimere il loro potenziale a tutti gli effetti. Io credo che alcuni di loro riusciranno a farlo nel corso del girone di ritorno, altri invece avranno un processo di maturazione sicuramente più lungo. A prescindere da come andrà, infine, la partita di domani, io penso che la squadra debba fare più dei 18  punti del girone di andata, perché ha nelle corde la possibilità di farlo. Con la giusta testa ed il giusto impegno sono sicuro che ci riusciremo”. Nel frattempo l’Ottavia si è rinnovata con cinque nuovi giocatori. Tre di questi saranno convocati per domani: Moretti (difensore destro ex Monterosi), Reginella (centrocampista ex Monterosi) e Colla Nervi (attaccante ex Tor di Quinto). Altri due, Schenone (centrocampista ex Rieti) e Ghirelli (centrocampista offensivo ex Sansa) troveranno spazio nelle prossime uscite.

 

Ufficio Stampa SSD Ottavia Calcio

www.ssdottavia.com

2019-01-12T16:09:09+00:00