La prima giornata è totalmente alle spalle. L’Ottavia ha centrato due successi di fila e nel secondo, ottenuto domenica, ha anche evitato di subire gol per la prima volta su 210′ giocati. Armando Stirpe può quindi ritenersi soddisfatto per il momento dei suoi, che contro il Monterosi hanno davvero offerto una ottima prestazione su un campo difficile. “Questa fase della stagione è ancora interlocutoria. Stiamo ancora cercando la quadratura, ma sicuramente dopo la prima di campionato abbiamo fatto dei passi in avanti, sopratutto sul lato psicologico. Nelle ultime due partite abbiamo praticamente subito un solo tiro verso lo specchio della porta e questo è un segnale che ci fa bene sperare in vista del proseguimento del campionato. Stiamo preparando ogni gara, ogni settimana, al massimo delle nostre possibilità cercando di far aumentare nei ragazzi il tasso di consapevolezza dei loro mezzi e far nascere una loro precisa identità. Da qui in avanti saranno tutte finali, inutile nasconderci, ma in questa fase del campionato le partite sono ancor più decisive e per noi partire forte era davvero importante. Nel prossimo turno affronteremo la Totti Soccer School che ha vinto una sola partita su tre e quindi avrà voglia di risalire la china. E’ un campionato questo in cui le matricole hanno allestito buone squadre ed i lidensi sono tra questi, anche se definire la Totti una matricola è davvero difficile”.