Una vittoria per tornare in corsa e scacciare via i brutti pensieri. L’Ottavia di Fabrizio Palma si è ristabilita immediatamente dopo il ko patito contro l’Honey Soccer City. Un successo, di misura, contro l’Aprilia che ha riaperto la strada alla formazione di via delle Canossiane “Era importante rialzarsi subito – esordisce l’allenatore – contro una squadra che nonostante la posizione in classifica poteva metterci in difficoltà, proprio perché aveva, ed ha, bisogno di punti per rialzarsi da una situazione complicata. Noi venivamo dallo scivolone contro l’Honey in cui avevamo sbagliato diverse cose ed un successo ci ha permesso di cancellare alcuni traumi che quella partita poteva portare con sé. Oltre a questo, sicuramente, d’ora in avanti scenderanno in campo con qualche timore in meno, consapevoli come sono delle loro capacità”. Un girone di andata che ha visto l’Ottavia chiudere a metà classifica “Potevamo fare qualcosa in più, ma sicuramente questo non è un problema. La squadra si è sempre espressa al suo meglio, cercando di proporre calcio, che a questa età non è semplice. Questo gruppo è protagonista di un percorso che soltanto alla fine dell’anno potremo giudicare”. E nel prossimo match c’è la trasferta in casa dell’Accademia Calcio Roma “E’ una partita complicata, ma è una di quelle sfide che si prepara da sole, vista la caratura dell’avversario. Sono una squadra con grande qualità, ma noi ci presenteremo in campo consapevoli di poter fare risultato”.

Foto ©Laura Del Gobbo